Perizie di stima

La perizia di un immobile o di un terreno consiste nello svolgimento di indagini di natura tecnico, scientifica ed economica che conduce alla formulazione di un giudizio e valutazione mediante una relazione tecnica che deve essere redatta e firmata da un professionista iscritto a specifici ordini.  E’ un documento obbligatoriamente redatto da un professionista abilitato, esperto del mercato immobiliare e regolarmente iscritto agli Ordini Professionali (ingegnere, architetto, geometra). Egli determina il Valore della Perizia che rappresenta l’indicatore della commerciabilità del bene secondo il mercato attuale. E’ consigliato per tutte le operazioni commerciali, vendita dell’immobile, locazione dell’immobile e divisione dei beni.

Quando serve generalmente una perizia di stima
Prima di vendere o acquistare un immobile è necessario farne un’accurata stima che tenga conto sia dei valori del mercato immobiliare della zona, sia delle caratteristiche dell’immobile stesso tenendo conto delle caratteristiche intrinseche ed estrinseche dello stesso. Generalmente è richiesta la redazione di una perizia di stima nei seguenti casi:

- erogazione mutuo

- contratto di leasing

- erogazione di un prestito

- richiesta danni

- atto di compravendita

- discussioni ereditarie

Com’è strutturata una perizia di stima
Dopo aver effettuato un accurato sopralluogo, si procede alla verifica della regolarità edilizia, catastale, della situazione manutentiva e dello stato di conservazione, nonché della qualità ed efficienza degli impianti ed alla successiva redazione di una dettagliata perizia di stima sulla quale si potranno leggere le caratteristiche intrinseche ed estrinseche dell’immobile, la conformità urbanistica, la determinazione del suo valore.

Quanto costa una perizia di stima
Da valutarsi caso per caso, indicativamente il costo di una perizia di stima si aggira attorno allo 0.1% del valore di stima dell’immobile stesso. Dunque una perizia per un immobile che vale 200.000 Euro avrà un costo indicativo di 200 Euro.

Danni
Darchimire è in grado di fornire uno specifico servizio di consulenza per perizie di parte a privati, amministratori condominiali, aziende che hanno subito danni al loro immobile. Le cause più frequenti che richiedono una perizia tecnica sono:

- danni subiti a seguito di lavori edili eseguiti (ad es. ristrutturazioni) su unità immobiliari confinanti;

- danni dovuti a infiltrazioni d’acqua;

- danni a seguito di calamità naturali, quali alluvioni, grandine, trombe d’aria;

- vizi del fabbricato dovuti a difetti di costruzione;

Per poter procedere con la richiesta di risarcimento è necessario che un perito esegua una stima dei danni. Il perito di parte lavora per tutelare gli interessi di chi ha subito il danno. La perizia tecnica serve quindi a stabilire i danni, valutarli e definirne il loro ammontare. Un accurato sopralluogo consente di individuare la situazione esistente completa, di analizzare con cura e in ogni dettaglio i danni subiti. Successivamente si procede all’esame di quanto rilevato e verificato sul posto per procede poi con valutazioni e ragionamenti che ci consentiranno di formulare un giudizio. Tale giudizio di stima relativo alla situazione di fatto, ai danni subiti dal fabbricato agli interventi necessari per la sua riparazione consente di valutarne i costi e di giungere all’ammontare dell’indennizzo spettante a chi ha subito il danno. Il costo della perizia tecnica è generalmente risarcito dall’assicurazione quando, come spesso accade, è previsto nella polizza stessa. Tale costo è in ogni caso ampiamente ripagato da quanto una perizia dei danni ben fatta è in grado di fare ottenere come risarcimento dei danni stessi.